Crypto Winter: I bitcoiner usano le piattaforme minerarie come riscaldatori quando le temperature scendono

I Bitcoiners hanno utilizzato il calore in eccesso prodotto dalle loro piattaforme minerarie per rimanere caldi in questa stagione.

La crittovaluta in casa hanno evitato il congelamento

Quest’inverno i Immediate Edge che estraggono la crittovaluta in casa hanno evitato il congelamento delle temperature mettendoli a buon uso come riscaldatori.

Secondo il Wall Street Journal, i minatori di crittometri in Francia e negli Stati Uniti riferiscono che i loro costi complessivi di riscaldamento sono diminuiti – anche se la temperatura nelle loro case spesso supera di gran lunga quella che preferirebbero.

Thomas Smith, un fotografo con sede in California, usa le piattaforme minerarie per riscaldare la sua casa almeno dal 2019. Ha anche esplorato alcuni nuovi usi, tra cui l’impiego dei minatori per riscaldare i suoi due polli in un pollaio all’aperto e per coltivare pomodori nella sua serra quando le temperature hanno iniziato a scendere di notte.

Non è la prima volta che l’idea viene realizzata, con la notizia che nel 2018 il co-fondatore del cambio di criptovalute ceco NakamotoX ha coltivato i „criptomatopatate“ in una serra di cinque acri utilizzando il calore in eccesso dell’estrazione mineraria dei criptopodi.

„La mia serra è di 24 metri cubi, quindi mettere tutto il calore del computer di cripto-mineralizzazione aumenterebbe la sua temperatura di circa 40 gradi“, ha detto Smith nel WSJ. „Anche nel pieno dell’inverno – con una temperatura notturna di 45 gradi – ciò spingerebbe comunque i miei pomodori al loro limite di 85 gradi“. Nelle notti più calde, rischierebbe di arrostirli sulla vite“.

Aggiungeva:

„Ho sperimentato di riscaldare la mia casa usando il calore residuo delle miniere di cripto-moneta su piccola scala, con un buon successo“.

Che li aiutava a coprire le bollette

Prima della pandemia, quando a molti era permesso vivere nei campus universitari degli Stati Uniti, gli studenti segnalavano che le miniere erano dotate di elettricità „gratuita“ fornita dalle scuole, che li aiutava a coprire le bollette. Un consigliere residente in un dormitorio disse all’epoca che invece di usare un riscaldatore spaziale in inverno, avrebbe semplicemente estratto il crypto.

Ma prima di correre via per risparmiare sulle bollette del riscaldamento con un impianto di crypto mining, ricordate che è difficile trarre vantaggio dall’estrazione di molte valute crittografiche a casa, poiché il costo dell’elettricità spesso rende l’uso dei personal computer per generare blocchi finanziariamente proibitivi, soprattutto per le valute ultra-competitive come BTC.

Comments are closed.